Eremi di Pulsano

Immagine anteprima YouTube

Eremo il Mulino

Erwmo della Mcina Gli eremi, legati all’Abbazia di Pulsano( XIII secolo), sono una delle manifestazioni religiose più forti del monachesimo sul Gargano dei secoli passati.

L’eremo il Mulino, situato nella Valle Campanile, ramo collaterale della vallone di Pulsano, è  tra i più interessanti.

Si tratta di una complessa costruzione in muratura su uno strapiombo ripidissimo.

Vero e proprio cenobio organizzato per i momenti di vita comunitaria degli eremiti viventi nella zona.

Qui i monaci  erano organizzati per vivere autonomamente con la coltivazione, produzione e conservazione alimentare.

Un’ingegnoso  sistema di raccolta di acqua tramite canalizzazioni scavate nella roccia permetteva di riempire 2  cisterne.

Si macinava il grano e vi si panificava una volta alla settimana per le esigenze dell’abbazia e degli eremitaggi circostanti.

Gli eremi si trovano ad una altezza di 400 metri

Avifauna

Il luogo in cui sono situati gli eremi, fino a pochi anni fa, era  un’importante sito di riproduzione di rarissimi  rapaci , come il Falco Lanario . Questi animali sono stati scacciati dal disturbo, anche se involontario, dei numerosi escursionisti che ormai affollano il luogo. Per questo motivo se ne consiglia la frequentazione da Luglio a Dicembre, periodo in cui il lanario non è impegnato nel ciclo riproduttivo. Sarebbe auspicabile che il Parco Nazionale del Gargano emetta una  specifica regolamentazione in cui si indichino modalità e periodi per l’usufruizione dei Valloni Meridionali compreso il Vallone di Pulsano e l’attigua valle Campanile. Come succede in altri parchi nazionali,  sarebbe utile vietarne l’accesso nei periodi più delicati realizzando così il principale obiettivo della ragion d’essere dei parchi nazionali: proteggere gli aspetti naturali del territorio.

Eremo il MulinoEremo del Mulino

    Eremo Studion

Eremo studion

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Print
  • PDF
  • email