Volpe

Immagine anteprima YouTube Immagine anteprima YouTube

 

La volpe  – Vulpes vulpes – è un canide di medie dimensioni con il corpo lungo dai 65 ai 75 cm, con coda dai 35-45cm.

All’ apice della catena alimentare può essere predata sporadicamente solo dalla lince e dal lupo che da qualche anno è presente stabilmente sul Gargano.

Carnivoro tra i più diffusi  vive negli ambienti più disparati, come boschi preterie e zone coltivate.

Di abitudini notturne, ma dove non disturbata è attiva anche alla luce del sole.

Può utilizzare tane scavate  da se stessa , ma anche quelle di tasso condividendone l’utilizzo. Si alimenta di piccoli mammiferi come lepri, roditori e ricci, ma non disdegna carogne, uccelli  e loro uova, insetti e lombrichi.

In autunno integra la dieta  con  frutta e  bacche compreso le olive.

Sul Gargano i corteggiamenti e gli accoppiamenti delle volpi  avvengono tra gennaio e febbraio,  periodo  in cui è possibile ascoltare i latrati e guaiti eccitati.

Vive in gruppi famigliari composti da un maschio e più femmine.

Quando in un gruppo partoriscono più femmine l’allattamento è comunitario.

Questo  permette ai cuccioli di sopravvivere anche di seguito alla morte della madre.

Le predazioni della volpe hanno un’ effetto  positivo sull’ equilibrio ecologico degli ambienti naturali, come positivo il contributo al contenimento dei danni arrecati,  per esempio dalla lepre, alle colture umane.

I danni arrecati dalla predazione di piccoli animali da cortile sono evitabili con  provvedimenti, dai costi piuttosto contenuti , quali recinzioni e cavi predisposti per il passaggio di corrente a bassa tensione. Volpe

Volpe - spiaggia di  Siponto  Dicembre2013Impronta di Volpe – spiaggia di Siponto Dicembre 2013

 

Cranio di volpe -Boschi del Gargano Maggio 2014

Cranio di volpe -Boschi del Gargano Maggio 2014

 

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Print
  • PDF
  • email