Il trabucco

Immagine anteprima YouTube

 

Qualche giorno fa ho avuto la fortuna di essere ospite del trabucco di Molinella a Vieste.

Pur essendo manfredoniano di nascita e figlio di pescatore ,  mea culpa, non avevo mai visto da vicino e soprattutto in funzione questa splendida espressione di ingegneria del lavoro tradizionale garganico.

Devo ammettere che questa esperienza mi ha proiettato  indietro di 40 anni  quando alle spalle del porto di ponente  di Manfredonia esisteva ancora una di queste grandi macchine ormai in disuso.

Ai miei occhi di ragazzo pareva un grande ragno con le lunghe zampe  protese sul mare e rinforzate da grandi fili di una ragnatela  rugginosa di fil di ferro.

Credo che questa straordinaria  espressione dell’ingegno umano, che ha permesso a generazioni di abitanti garganici di trarre sostentamento dal mare,  che sempre è generoso,  debba essere conservata e fatta conoscere il più possibile.

Ringrazio gli amici del trabucco Molinella e tutte quelle persone  che si adoperano per il mantenimento di queste strutture,  lungo tutta  la costa  garganica .

 

Aprile 2017

 

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Print
  • PDF
  • email